Cosa fare per mettere in sicurezza la porta di casa

A tutti noi sarà capitato di venire a conoscenza di furti con scasso verificati all’interno di abitazioni private, anche proprio lungo la strada cui noi stessi viviamo.

Purtroppo i malviventi hanno acquisito sempre più destrezza nel forzare ogni tipo di porta e serratura, ed il risultato è che neanche le porte blindate ed i sistemi di sicurezza più avanzati possono garantire al 100% l’inattaccabilità del nostro appartamento.

In questi casi comunque, una delle prime cose che si tende a fare per difendersi dai ladri, e cercare di rendergli la vita più difficile, è quella di rinforzare la serratura della porta di casa e fare in modo che sia più difficile da scardinare.

Questa è infatti una soluzione intelligente perché, a prescindere dall’ abilità degli scassinatori e dal tipo di serratura, andando a rendere più complicate le cose ai malviventi sicuramente li costringeremo a perdere del tempo prezioso che in determinati casi può significare per loro anche rinunciare al colpo.

Vediamo allora di seguito cosa potremmo fare per mettere in sicurezza la porta di casa aumentare le probabilità che essa diventi a tutti gli effetti impenetrabile.

Aggiungere una serratura supplementare

Quello di aggiungere una serratura supplementare è una prima idea per rendere le cose più difficili ai malviventi. Le serrature supplementari vanno alloggiate direttamente sull’anta della porta, laddove vengono ancorate e avvitate.

Sul telaio della porta va invece alloggiato il cilindro all’interno del quale alloggeranno i pistoni.

Alcuni modelli offrono direttamente una triplice serratura, ovvero una serratura la cui chiusura non è soltanto quella orizzontale ma anche quella che può venire sopra e sotto mediante delle apposite aste.

Come bloccare la porta dall’interno?

Per avere ancora più sicurezza relativamente alla porta di casa è possibile aggiungere un sistema che consenta di chiudere la porta dall’interno senza la chiave.

Si tratta del cosiddetto blocco manopola, il che è un dispositivo che va ad integrarsi alla maniglia già presente e che rende appunto impossibile che la manopola possa girare.

È un metodo fisico semplice per fare in modo da impedire ingressi non autorizzati. Ne esistono in commercio di diversi tipi, alcuni dei quali anche elettronici.

Una manopola aggiuntiva

Molti vedono con favore l’idea di inserire una manopola aggiuntiva nella porta di casa, a tutti gli effetti una seconda serratura che è azionabile solo dall’interno.

Solitamente, questa manopola viene posizionata o in alto o in basso e la si aziona semplicemente ruotandola. in questa maniera il pistone esce e va ad inserirsi all’interno del cilindro realizzato sul telaio della porta.

Questo tipo di soluzione va ad aggiungersi alla serratura che avremo precedentemente chiuso, quella principale, andando così a diminuire drasticamente le probabilità che qualcuno possa accedere in casa contro la nostra volontà.

Installare una spranga

Nel caso in cui la tua porta possa sembrarti non ancora sicura al 100%, inclusi i modelli blindati, potresti pensare di inserire una spranga.

Si tratta di una serratura dalla forma allungata la cui installazione è molto semplice. Ad ogni modo, nonostante la semplicità di installazione, la spranga è molto sicura in quanto rappresenta un ostacolo fisico difficile da superare per chi tenta di entrare senza autorizzazione.

In breve

Mettendo a frutto questi consigli, ti sarà possibile aumentare notevolmente la sicurezza della porta di casa e renderla praticamente inaccessibile agli ospiti indesiderati, che finiranno inevitabilmente con il dedicarsi ad altri obiettivi ritenuti più a portata di mano.

Se preferisci puoi contattare un servizio di pronto intervento 24, che metterà a tua disposizione il professionista qualificato di cui hai bisogno e che saprà prendersi cura della tua porta.